Archivi del mese: maggio 2007

Cin cin

Se mi chiedete se sto male, vi rispondo di no
Se mi chiedete se sto bene, vi rispondo di no
 
Brindo alla vita…

a quella che mi ha fottuto sapendo di farlo

a quella che mi ha porto questo calice
a quella che assangiandola mi ha sfregiato le labbra
a quella che mi ha tagliato le corde vocali

Brindo alla vita…
perchè fottendomi mi ha tolto il piacere di farlo
perchè bevendo mi ha avvelenato
perchè sfregiandomi mi ha tolto il piacere di un bacio

perchè mi ha lasciato senza parole da dire
 
Brindo alla vita…
a questa vita che ha fatto di me non so più cosa
a questa vita che per rendermi forte mi ha frantumato
a questa vita che mi riempito di dolore per capire la gioia
a questa vita che si nasconde affinchè io continui a cercarla.

Stanca

09dc060d56e97249428443cf55e52b59.jpgSono stanca.

Perdonate la mia assenza, se non rispondo ai vostri commenti (che leggo però), ma non ho l’energia per stare dietro a quasi nulla.

 Avevo scritto qualche post fa, che mi ero messa in discussione per l’ennesima volta, e questo fatto insieme al fatto che Lui cerchi di rientrare in altri modi nella mia vita, mi sta consumando.
 Nel mettermi in discussione non so più se son fatta bene, se son fatta male, se sto sbagliando ancora una volta modo di agire, di pensare, di comportarmi.Tante domande a cui ancora non riesco a darmi risposta. Sono troppo integralista io? Son troppo rigida io? Sono troppo piena di principi io? O sono nel giusto? Nel rifiutare e nel non dare conferme e assoluzione “sociale” a persone e situazioni che io ritengo non corrette?
Lui che con una media di una volta ogni due o tre settimane, in qualche modo “rientra” nella mia vita. Con un messaggio, con un vedersi, con una manipolazione fatta ad altri per far si che io faccia parte di un suo progetto e di conseguenza faccia parte della sua vita. Non rispettando l’unica cosa che io ormai chiedo….
LASCIAMI IN PACE non ti voglio più nella mia vita, perchè se ti vedo sono incapace di non dare a fondo perduto e tu sei incapace di non prendere a fondo perduto,  perchè cerco di vivere in maniera pulita con me e con gli altri (anche se forse non sempre ci riesco) e tu sei ancora in cerca di rivalse dalla vita. Abbiamo scopi diversi.

Io non so perchè tu mi voglia in qualche modo nella tua vita, ma non è certo per amore, mentre io so che se non voglio più vederti è per amore.

Mi pesavi addosso prima, facendomi credere il contrario e mi pesi addosso ora cercandomi per poi avere la possibilità di allontanarmi.

Hai ragione tu, abbiamo vissuto due film diversi. Ma io non voglio recitare, voglio vivere per questo me ne sono andata, tu continua a recitare il ruolo che il “demone” che ti controlla ti impone, io voglio vivere. 

Ognuno deve vincere da solo i propri demoni, ed io andandomene ti do la possibilità di farlo.

LASCIAMI ANDARE…. in questa vita abbiamo avuto e sprecato l’occasione che ci era stata data, forse in un’altra chissà, ma ora lasciami andare….

In questo mio marasma personale, sto cercando di respirare e prendere fiato, amici anzi Amici che di virtuale hanno molto poco (e chi è mio amico con questa A lo sa….), perdonate il mio silenzio, ma nel silenzio a confronto con me stessa io rifletto, penso e forse divento un pò più grande. Dopo torno e mi confronto con voi, perchè la crescita interiore ha le radici in se stessi, ma si sviluppa in mezzo agli altri.


Piccoli segnali

Dea ha dormito per anni in un letto matrimoniale da sola, utilizzando solo e esclusivamente la parte sinistra del letto, un angolino piccolo piccolo, lasciando intonso e immacolato il resto del letto… assurdo avere un matrimoniale e dormirci come se fosse un singolo.

Dea si è resa conto che negli ultimi due mesi dorme al centro del letto, padrona assoluto di tutto lo spazio… qualcosa è cambiato.

Sono i piccoli segnali come questo ti fanno rendere conto di quanto tu sia diventata un’altra persona.
Sono piccoli segnali come questo, e ce ne sono molti altri così in questo periodo della mia vita, che mi han fatto rendere conto che non sono più quella di tre mesi fa.
La trasformazione è iniziata molto prima, in maniera quasi impercettibile, tanto che ne rendo conto sola ora, e mi capita di trovarmi davanti a parti me sconosciute, ne brutte ne belle, solo diverse.

E mi osservo, voi non ne avete idea, ma io so quando dentro son diversa, anche se fuori tutto appare normale, come un lago montano la cui superficie e calma e tranquilla, ma non vedi sotto e non sai che scorre nelle profondità.

La vita è mutamento diceva un grande poeta tedesco….